Daniel Djamo

Romania - National University of Arts, Bucharest


Nato nel 1987, dopo essersi laureato in giornalismo, è stato foto-reporter per un quotidiano rumeno e si è quindi iscritto al corso di Fotografia e Video dell’Accademia di Belle Arti di Bucarest (UNARTE) nel 2010. Ha ricevuto importanti premi e riconoscimenti in mezza Europa, e nel 2011 è stato selezionato tra i migliori 100 artisti emergenti dall’International Contemporary Photography Competition. È stato artist in residence a Parigi, Kassel, Bruxelles, e con i suoi video ha participato a una ventina di festival europei. Sul versante fotografico, nel 2009 realizza il suo primo progetto, Buni, sul tema della decomposizione del corpo umano, dell’agonia mentale, della perdità di sé, nel tentativo di “mettere in evidenza gli aspetti immortali dell’esperienza umana, l’eredità che noi lasciamo a chi viene dopo di noi, a quelli che amiamo”. A Buni hanno fatto seguito altre serie fotografiche (come Deposit No. 38, sui traumi causati dalla caduta del comunismo e dalla paura del futuro tra gli anziani), ospitate in numerose collettive e spesso caratterizzate dalla ricostruzione della Memoria (collettiva e individuale) attraverso sguardi e oggetti plurali, non consueti.

http://djamo.weebly.com

SVEART 2012