Ana María Millán

G.B. - Chelsea College of Art and Design, Londra


Colombiana, vive tra Berlino e Cali (Colombia), dove si è laureata in Belle Arti. Nel 2012 ha conseguito un Master presso il Chelsea College of Arts di Londra. Con i suoi video cerca di rendere esplicite le relazioni tra conoscenza storica e politica, tra utopia, potere, discorso dell’esclusione e strategie di storytelling. Il suo lavoro – già piuttosto noto tanto in patria quanto all’estero – è stato presentato all’interno della rassegna “Six Lines of Flight-Shifting Geographies in Contemporary Art” (MoMA, San Francisco, 2012), nonché a cinque mostre personali e a numerose collettive, tra cui “Cali en el Espejo”, Or Gallery, Vancouver, 2005 (insieme al gruppo Helena Producciones, di cui fa parte dal 1998); “I still believe in miracles – Part I”, Musee d’Art Moderne de la Ville de Paris, 2005; “Intrincate Journey”, NGBK, Berlin, 2007; “Urgente! 41”, Salón Nacional de Artistas, Cali, 2008; “Side Stories: Historias Colaterales”, Centro Cultural de España, Guatemala, 2008; AUTO-KINO!, Temporare Kunsthalle, Berlin, 2009; “Living as Form”, Creative Times, New York, 2011; “The Door to the Invisible” (con Helena Producciones), Casa del Lago, Città del Messico, 2012.

http://www.anamariamillan.info/

SVEART 2012