Danimarca Royal Danish Academy of Fine Arts, Copenhagen

L’Accademia Reale Danese venne inaugurata nel 1754 dal re Federico V, che la volle da subito aprire agli apprendisti artigiani al fine di sviluppare, nel regno, il concetto di “buon gusto”, offrendo al Paese un centro artistico di eccellenza. Ancor oggi d’altronde l’istituzione – che è anche il più antico ateneo della Danimarca – si distingue per la qualità dei suoi insegnamenti, divisi in discipline quali fotografia, architettura, grafica, pittura, scultura, disegno, conservazione e restauro. Nel 1968, nell’ambito di un ambizioso piano di rinnovamento, si decise di dividere l’Accademia in tre sezioni: la facoltà di Architettura, la Scuola di Scultura e l’Accademia di Belle Arti, a cui venne aggiunta pochi anni dopo la Scuola di Conservazione e Restauro. Negli ultimi anni l’Accademia ha deciso di convertire la facoltà di Architettura in un centro di ricerca artistico-tecnologica, per approfondire gli studi sulle scienze della costruzione, e nel 2011 ha acquisito la Danish Design School, dando vita alla Royal Danish Academy of Fine Arts – Schools of Architecture, Design and Conservation. Tra gli alunni più famosi, si ricordano Olafur Eliasson, Jeppe Hein, Karl Kvaran, Asger Jorn, Lene Tranberg e Jørn Utzon.

Artisti: