G.B. Chelsea College of Art and Design, Londra

Il Chelsea College of Art and Design era in origine una sezione del South-Western Polytechnic di Londra, fondato nel 1895 per offrire a londinesi di varia estrazione sociale una formazione scientifica e tecnica accessibile. Classi diurne e serali aperte a discenti di tutte le età venivano infatti proposte tanto in economia domestica quanto in matematica, tanto in ingegneria quanto in arte e musica. La scuola cambiò nome e statuto nel 1922, quando divenne il Chelsea Polytechnic ed entrò nell’orbita dell’Università di Londra. Dopo la seconda guerra mondiale, il college incrementò i programmi di arte, e aprì una sezione di scultura, che vide tra i suoi insegnanti nientemeno che Henry Moore e Graham Sutherland. Si fuse quindi con l’Hammersmith School of Art dando vita alla Chelsea School of Art nel 1908, che passò sotto l’egida del County Council di Londra. Negli anni Sessanta il Chelsea College era talmente noto e stimato da contare il più alto numero di studenti in discipline artistiche di tutta la Gran Bretagna. Rinominata Chelsea College of Art e ampliata nel 1989, oggi la scuola vanta diverse sedi e tre importanti spazi espositivi. Tra i suoi studenti  si contano diversi vincitori e selezionati del Turner Prize, e si ricordano John Berger, Dirk Bogarde, Anthony Caro, Ralph Fiennes, David Hockney, Anish Kapoor, Steve McQueen, Karen Newman, Chris Ofili, Gillian Wearing.

Artisti: