Polonia Jan Matejko Academy of Fine Arts, Cracovia

Fondata nel 1818, l’Accademia di Belle Arti “Jan Matejko” di Cracovia è la più antica accademia di Belle Arti polacca. Originariamente sezione del Dipartimento di Letteratura dell’Università Jagielloniana, divenne autonoma nel 1873, con la nomina a direttore e presidente di Jan Matejko, che ne favorì lo sviluppo e ne aumentò il prestigio, chiamando alla libera docenza artisti come Jan Nepomucen Glowascki, il più importante paesaggista polacco del XIX secolo, e Leopold Loeffler, noto membro dell’Accademia di Belle Arti di Vienna. Dopo la morte di Matejko, la direzione fu affidata a Julian Falat, che cercò di rendere l’Accademia più internazionale aprendola alle nuove tendenze dell’arte europea, e assunse artisti del calibro di Jacek Malczewski – il padre del simbolismo polacco – e Jan Stanismawski. Oggi l’Accademia include sette facoltà (Pittura, Scultura, Interior Design, Industrial Design, Arti Grafiche, Conservazione, Storia dell’Arte) e annovera un centinaio di professori e una numerosa e vivace comunità di ricercatori e dottorandi. Tra i suoi laureati più celebri, si possono ricordare Andrzej Waida, Mariusz Zaruski, Tadeusz Kantor e Roman Polanscki.

Artisti: